Benvenuta Malinconia!

malinconia2.jpg

A proposito di Equals, per aiutarmi a chiarire meglio il mio rifiuto all’appiattimento, accorre in mio aiuto l’ultimo numero della rivista “Vivere lo Yoga”. Tra le varie amenità in copertina leggo: Malinconia Addio. A parte la baggianata dell’articolo dove si vendono 8 discutibili (discutibili esteticamente) posizioni di Yoga per eliminare la malinconia ma la questione fondamentale è un'altra. Perché mai la malinconia dovrebbe essere eliminata?

La malinconia come tutte le altre emozioni/sensazioni ha un fascino ed una bellezza. Questa scala di emozioni in “minore” sono o dovrebbero essere altrettanto affascinanti della scala “maggiore”. Solo una società malata come la nostra può vedere come positive le maggiori (ad esempio divertimento, felicità, entusiasmo ecc) e negative le altre. Approfittate di questa stagione decadente, l’autunno, entrate in sintonia con essa apprezzando così i toni bassi, le tinte tenui ed il lento inesorabile declino della natura che si appresta al meritato riposo. Contrastiamo questa tendenza all’appiattimento sia fisico che emotivo. Questa guerra alla diversità ci sta uccidendo. Fisicamente non si deve avere mai né caldo e né freddo, un’aria sempre identica a se stessa, non va bene né la troppa esuberanza né la troppa malinconia. Siamo esseri umani in un lento processo di disumanizzazione, sempre più cerebrali e meno umani come se diventare più simili ad un computer ci rendesse migliori. C’è una sequenza memorabile in grande film/libro titolato “Fight Club”. In esso un giovane Brad Pitt prende il braccio di Edward Norton, glielo blocca, lo avverte che sentirà un dolore mai conosciuto prima e gli versa una mistura chimica corrosiva in grado di bucare una padella di alluminio. Alle urla di dolore e le proteste che ne seguono Brad Pitt/Tyler risponde:”… tutto quello che è stato fino ad ora è una storia…. Tutto quello che ci sarà dopo è una storia. Questo è il momento (l’Adesso nda) più importante della tua vita”. Perché tutte le emozioni sono vita, tutta la gamma possibile è un veicolo per tornare al presente. Non perdiamo questa occasione!

Marco Mandrino